Archivi tag: studio Limen

Book fotografico in studio per Martina

L’esigenza

Ricevo la telefonata di Martina mentre sono impegnato con i miei colleghi di Limen in uno shooting foto e video in provincia di Cremona: mi spiega le sue esigenze, avere delle belle foto professionali da poter utilizzare per il suo lavoro. Martina infatti lavora nel campo del marketing e della comunicazione, ambiti in cui la qualità dell’immagine chiaramente è molto sentita. Tempo di accordarci per vederci in studio la mattina seguente, preparo luci e fondali e cerchiamo di sciogliere il ghiaccio con un caffè e qualche chiacchiera. Le prime foto mi servono sempre per calibrare la luce e capire come il soggetto reagisce e risponde alla luce.

Ritratto con uno sfondo colorato
Ritratto di Martina in studio

Lo shooting in studio

Martina ha una chiara predilezione per il bianco e nero e qui troviamo subito terreno fertile comune, anch’io lo adoro. Lo shooting vola via leggero, lei è ricettiva e comunicativa. Dopo esserci assicurati entrambi di avere ciò che le serviva, mi permetto qualche divagazione tecnica.

Gregory Heisler “Fifty Portraits”

Piccola parentesi. Un paio d’anni fa, dopo aver partecipato ad un workshop online con David Hobby (per chi non lo conoscess è il fondatore di Strobist, la bibbia del flash off camera) ho acquistato Fifty Portraits di Gregory Heisler , uno che ha fatto una cinquantina di copertine su Time, mica noccioline.. Lui è partito dai tempi gloriosi della pellicola e per anni ha scattato con macchine a medio formato, banchi ottici giganteschi e con rese spettacolari sulla profondità di campo. Poi con l’avvento del digitale e probabilmente con le mutate esigenze degli editori in termini di consegna delle foto, ha iniziato a scattare con obiettivi tilt-shift per rivivere un po’ la magia del banco ottico.

Gli obiettivi tilt-shift

Avendo visto la magia di quel modo di fotografare ho deciso di approfondire: per sincronicità in quelle settimane ho trovato un venditore tedesco su Ebay che svendeva il suo vecchio obiettivo decentrabile e quindi ne ho approfittato subito. Scattare con un decentrabile non è uno scherzo: innanzitutto è a fuoco manuale e poi l’effetto di decentramento e basculaggio applicato ad un ritratto è abbastanza complesso e ancora oggi se dovessi dire che lo padroneggio al 100% mentirei. Diciamo che è un processo di trial and error.

Tornando allo shooting fotografico per Martina gli ultimi 10′ sono stati dedicati a ritratti con luce naturale con un obiettivo decentrabile: l’effetto dello sfocato è davvero unico e infatti anche per Martina queste ultime foto sono le più belle ed interessanti della mattinata.

Contattami per maggiori informazioni su ritratti e book

    Līmĕn un nuovo studio fotografico a Brescia

    Una nuova idea di studio: Līmĕn

    Nei giorni scorsi abbiamo inaugurato la nostra nuova casa: 5 professionisti dell’immagine, fotografi e videomaker, con storie e background diversi uniscono le forze per creare condivisione e sinergie. Andrea Gilberti, Matteo Giobini, Nicola Lucini, Roberto Ricca e Carlo Tonini.

    Cos’è Līmĕn

    Dopo un brainstorming di qualche giorno e diverse opzioni sul piatto abbiamo optato per questa parola latina dal significato molto vicino a quello che volevamo comunicare. Dal dizionario latino ecco i diversi significati della parola:

    – soglia, uscio, ingresso, entrata
    – casa, abitazione
    – principio, inizio, esordio
    – (in una gara) linea di partenza
    – confine, frontiera, limite estremo<a
    – sbarra, steccato

    In particolare l’idea di un nuovo inizio e di una casa, un’entrata ci hanno convinto a scegliere questo nome.

    Chi sono i componenti di Līmĕn

    Dopo l’esperienza in via San Zeno 42 a Brescia, chi per alcuni di pochi mesi (come me, Matteo e Nicola) e per altri di diversi anni (Andrea) abbiamo preso la decisione di spostarci in questo nuovo spazio in via Privata de Vitalis 26 bis. La distanza fisica era di poche centinaia di metri dal precedente studio, ma quella mentale era enorme. Qui finalmente potevamo pensare in grande. Alla Gilberti-Ricca e a Wedding Movie nei mesi si sono aggiunti prima Carlo Tonini (videomaker e “uomo del drone”) e poi l’amico fotografo Alberto Mancini. Ecco quindi completa la squadra di Līmĕn

    L’inaugurazione dello studio

    Giovedì 13 aprile, dopo diversi mesi dal nostro effettivo trasferimento, abbiamo fatto l’inaugurazione coinvolgendo anche i nostri vicini di casa: Nicola Falappi di Studio40 e la sarta Rosa Bussi. E’ stata una serata magica, grazie anche al catering di Armony & Banqueting. Tanti amici, colleghi e clienti sono venuti a trovarci nella nostra nuova casa, hanno visitato anche gli studi di Nicola e Rosa e hanno potuto godere un po’ di fresco sulla nostra fantastica terrazza.
    Per l’occasione Matteo, Carlo e Nicola avevano preparato un video di presentazione di ognuno di noi, mentre noi fotografi avevamo stampato delle nostre immagini fatte negli anni appese alle scale di ingresso e sul tavolo sospeso che occupa tutta la lunghezza del nostro studio. Inoltre Andrea e Alberto hanno fatto dei bellissimi ritratti con il loro amato banco ottico, appendendoli poi in delle light box appese in studio.